Pubblicazioni

Wien., Wiener Frauenverlag, 1989

Der Mensch ist zwei


di Diotima

“Vielversprechend ist die Praxis und das Selbstbewußtsein der Diotima-Gruppe aus Verona, und von besonderer Bedeutung sind ihre Schriften, gerade weil der zentrale Satz Der Mensch ist zwei für sie in engem Zusammenhang steht mit einer neuen Praxis…„ Aus dem Inhalt: Die Versuchung how to buy viagra online des Neutrums; Das Affidamento; Ansätze zu einer Theorie […]

Rosenberg & Sellier, Torino 1998, 164 p.

All’inizio di tutto la lingua materna


di Eva-Maria Thüne (a cura di)

Le identitéx nazionali si frammentano in identité infinitamente pill numerose e pill piccole. Gli scambi sono sempre pill frequenti e pill veloci. Questo doppio aspetto http://www.viagragenericoes24.com/donde-comprar-viagra-en-argentina della realtil pone la questione del radicamento nel parlare. Ritoma viva la domanda di Hannah Arendt: che cosa resta? E la risposta del nostro libro e < seppure per […]

Pratiche Editrice, Milano 2000, 287 p.

Duemilaeuna donne che cambiano l’Italia


di Anna Buttarelli, Luisa Muraro, Liliana Rampello (a cura di)

Amore, lavoro, scuola, casa, figlz, gzustzzza, scienza, cum dei corpi e delle anime. Dare senso a ciò che accade mentre decade, #condo storia della storia vivente: questa e l’occasione che le donne c’o@ono sullrlo del prossimo millennio. Indice Una strana storia Abitare Gisella Bassanini, Architettura ospitale Iaia Vantaggiato, Tra pubblico e privato resta l’amore Allessandra De Perini, Vicine di […]

Pratiche Editrice, Piacenza 1997, 143 p.

La rivoluzione inattesa


di Annarosa Buttarelli, Giannina Longobardi, Luisa Muraro, Wanda Tommasi, Iaia Vantaggiato

«…sopra di noi, ma anche un po nelle nostre teste, ci sono duecento anni di narrazione del lavoro dipendente maschile. Urfimponente narrazione che fa da Velo a molti/e e ha impedito persino di https://www.viagrasansordonnancefr.com/viagra-achat/ vedere e registrare la crescente femminilizzazione del lavoro.» Indice Introduzione di Lia Cigarini Sono soldi i soldi? di Giannina Longobardi Quel che resta […]