Chiara Zamboni

Si è laureata in Filosofia nel 1975 alla facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Bari, una città luminosa, dove la luce provoca alla parola filosofica.

I suoi primi studi come ricercatrice all’Università di Verona riguardano la filosofia della matematica e sono testimoniati dal libro Favole e immagini nella matematica. Delle favole e della matematica. Il ruolo della rappresentazione iconica nella matematica informale (Adriatica ed., Bari 1984).

Si è poi impegnata in studi di fenomenologia con una particolare attenzione al pensiero di Husserl e di Maurice Merlau-Ponty, testimoniata da diverse pubblicazioni.

Ha dedicato un volume ad Heidegger e Simone Weil (Interrogando la cosa. Riflessioni a partire da Martin Heidegger e Simone Weil, I.P.L., Milano 1993), perché entrambi partono da un niente di rappresentabile, che ha effetti di azione e pensiero sul modo di porsi nell’agire e nel linguaggio. Pur nella differenza tra i due, sia per il modo di affrontare politicamente la storia del proprio tempo sia per la diversa centralità data al corpo, coglie in entrambi la sperimentazione di forme simboliche quando ci si pone fuori dal dispositivo soggetto-oggetto.

Nel 1984 ha fondato assieme ad altre (Luisa Muraro, Adriana Cavarero, Wanda Tommasi ed altre) la comunità di filosofia femminile “Diotima”, all’università di Verona. L’impianto della ricerca filosofica si basa su una teoria della differenza sessuale, assunta come significante e non come significato, cioè come orientamento ermeneutico dei segni della realtà, come guida ad atti interpretativi del tessuto del mondo. Ha partecipato a tutte le pubblicazioni di Diotima, iniziate per la casa ed. La Tartaruga con Il pensiero della differenza sessuale (1989) e proseguite poi con la casa editrice Liguori a partire da Oltre l’uguaglianza (1995) fino agli ultimi:Potere e politica non sono la stessa cosa (2009) e La festa è qui (2012). Un ampio lavoro che restituisce la ricchezza del tessuto di pensiero femminile è rappresentato dal testo La filosofia donna, (Demetra 1997).

L’attenzione al linguaggio e alla differenza sessuale ha portato a due suoi libri: Parole non consumate (Liguori 2001, trad. tedesca Unverbrauchte Worte. Frauen und Männer in der Sprache, Christel Göttert Verlag, 2005) e Pensare in presenza (Liguori 2009, trad. tedesca Denken in Präsenz. Gespräche, Ort, Improvisationen, Christel Göttert Verlag 2013). Il primo indica nella fiducia nel linguaggio, imparata con la lingua materna, la leva e il lievito per qualsiasi invenzione simbolica, che scommette su significazioni imprevisti per restituire verità all’esperienza. La fiducia appare come il dispositivo simbolico essenziale per la creazione di ricchezza linguistica. Il secondo, Pensare in presenza, lavora sulle pratiche che permettono un ragionare con altri, del cui frutto nessuno può dirsi l’autore, l’autrice. L’improvvisazione è libera e regolata allo stesso tempo. Vengonomostrate le figure più importanti di un pensare con altre e altri e come la differenza sessuale abbia a che fare con questo.

Ha curato cinque libri collettivi: María Zambrano. In fedeltà alla parola vivente (Alinea, Firenze 2002); Il cuore sacro della lingua (Il Poligrafo, Padova 2006), e Elementi di filosofia del linguaggio (QuiEdit, Verona 2011). Tutti e tre rispondono in modo diverso alle questioni del legame tra linguaggio, reale, percorso poetico, differenza sessuale.

Negli ultimi anni ha organizzato un convegno intitolato Il pensiero dell’inconscio. Tra filosofia e psicoanalisi, di cui poi ha curato un testo che ne riprende le idee fondamentali (L’inconscio può pensare? Tra filosofia e psicoanalisi, Moretti& Vitali, Bergamo 2013).

Così come da un convegno intitolato Quando una donna pensa. In dialogo con Françoise Collin febbraio 2014), ha poi curato il libro, Una filosofia femminista. In dialogo con Françoise Collin, Manni, Lecce 2015.

È nella redazione della rivista di filosofia in linea «Per amore del mondo», che si può leggere nel sito www.diotimafilosofe.it.

È nel comitato scientifico della rivista «Duoda. Estudios de la Diferencia Sexual» dell’Università di Barcellona e della rivista di filosofia «Segni e comprensione» dell’Università di Lecce.

Collabora con il master di Consulenza filosofica di trasformazione dell’università di Verona e con il centro di ricerca “Tiresia”, di filosofia e psicoanalisi, sempre dell’università di Verona.

 

Pubblicazioni di Chiara Zamboni

 

LIBRI

 

Chiara Zamboni, Favola e immagini nella matematica. Delle favole e della matematica. Il ruolo della rappresentazione iconica nella matematica informale, Adriatica ed., Bari 1984, pp. 1 – 222.

 

Chiara Zamboni, Interrogando la cosa. Riflessioni a partire da Martin Heidegger e Simone Weil, I.P.L., Milano 1993, 7 – 435.

 

Chiara Zamboni, La filosofia donna. Percorsi di pensiero femminile, Demetra, Verona 1997, pp. 3 – 159.

 

Chiara Zamboni, Parole non consumate, Liguori, Napoli 2001, pp. 1 – 157.

 

Chiara Zamboni (a cura di), María Zambrano. In fedeltà alla parola vivente, Alinea, Firenze 2002, pp. 1 – 128.

 

Chiara Zamboni, Unverbrauchte Worte, trad. ted. di Dorothee Markert, Christel Göttert Verlag, Rüsselsheim 2005 (trad. ted. di Ead., Parole non consumate, Liguori, Napoli 2001), pp. 5 – 249.

 

Chiara Zamboni (a cura di), Il cuore sacro della lingua, Il Poligrafo, Padova 2006, pp. 9 – 130.

 

Chiara Zamboni, Pensare in presenza. Conversazioni, luoghi, improvvisazioni, Liguori, Napoli 2009, pp. 1 – 185.

 

Chiara Zamboni (a cura di), Elementi di filosofia del linguaggio, QuiEdit, Verona 2011, pp. 9-219.

 

Chiara Zamboni, Denken in Präsenz. Gespräche, Orte, Improvisationen, trad. ted. Di Dorothee Markert, Chistelt Göttert Verlag, Rüsselsheim 2013 pp. 15-266. (trad. ted. di Ead., Pensare in presenza. Conversazioni, luoghi, improvvisazioni, Liguori, Napoli 2009).

 

Chiara Zamboni (a cura di), L’inconscio può pensare? Tra filosofia e psicoanalisi, Moretti&Vitali, Bergamo 2013, pp. 9-126.

 

Chiara Zamboni (a cura di), Una filosofia femminista. In dialogo con Françoise Collin, Manni, Lecce 2015.

 

 

SAGGI 1996-2014

 

Chiara Zamboni, Il materialismo dell’anima, in Aa.Vv., Diotima. La sapienza di partire da sé, Liguori, Napoli 1996, pp. 155-170.

 

Chiara Zamboni, Simone Wei, in Marie Luise Wandruzka (a cura di), Scrivere il mondo. Donne tra Duecento e Novecento, Rosenberg&Sellier, Torino 1996, pp. 135-156.

 

Chiara Zamboni, Das Licht der Qualität in der Welt, in Petra Herre (a cura di), Differenz statt Gleichheit? Auf dem Weg zu einer Politischen Praxis, D.E.A.E., Karlsruhe 1996, pp. 33-45.

 

Chiara Zamboni, Il femminile di Dio, in Aa.Vv., Cammini di resistenza al femminile, Centro documentazione e Studi “Presenza donna”, Vicenza 1998, pp. 43-53.

 

Chiara Zamboni, Lingua materna tra limite e apertura infinita, in Eva-Maria Thüne (a cura di), All’inizio di tutto. La lingua materna, Rosenberg&Sellier, Torino 1998, pp. 113-134.

 

Chiara Zamboni, Le riflessioni di Arendt, Irigaray, Kristeva e Cixous sulla lingua materna in Eva-Maria Thüne (a cura di), All’inizio di tutto. La lingua materna, Rosenberg&Sellier, Torino 1998, pp. 137-153.

 

Chiara Zamboni, Inventare, ringraziare: pensare, in Aa.Vv., Diotima. Il profumo della maestra. Nei laboratori della vita quotidiana, Liguori, Napoli 1999, pp. 13-18.

 

Chiara Zamboni, Sentimenti che fanno luce, in Aa.Vv., Diotima. Il profumo della maestra. Nei laboratori della vita quotidiana, Liguori, Napoli 1999, pp. 147-151.

 

Chiara Zamboni, Die Politik der Frölichkeit, in Aa.Vv., Die Welt zur Welt bringen, a cura di Andrea Günter, Dorothee Markert, Antjie Schrupp, Ulrike Helmer Verlag, Koenigstein/T. 1999, pp. 187-188.

 

Chiara Zamboni, Der Weg der Tugend und der symbolischen Sprache, in Aa.Vv., Die Welt zur Welt bringen, a cura di Andra Günter, Dorothee Markert, Antjie Schrupp, Ulrike Helmer Verlag, Koenigstein/T. 1999, pp. 235-244.

 

Chiara Zamboni, La via simbolica en la relaciòn materna y el cortejo de las imàgines del “yo”, «Duoda» n. 19, Universitat de Barcelona, Barcelona 2000, pp. 89-104.

 

Chiara Zamboni, Nicht-handelndes Handeln und die Sprache bei Simone Weil, in Andrea Günter, Verena Wodtke-Werner (a cura di), Frauen, Mystik, Politik in Europa, Ulrike Helmer Verlag, Königstein 2000, pp. 173-184.

 

Chiara Zamboni, Ethik und Gefühle, Societas Ethica, Padova 1999, pp. 184-190.

 

Chiara Zamboni, Quando se non ora?, in Annarosa Buttarelli, Luisa Muraro, Liliana Rampello (a cura di), Duemilauna. Donne che cambiano l’Italia, Pratiche, Milano 2000, pp. 109-117.

 

Chiara Zamboni, Merleau-Ponty, le amiche, l’ontologia carnale, la politica, gli amici, in Giovanni Invitto (a cura di), Merleau-Ponty. Quarant’anni dopo, «Segni e comprensione», n. 44, settembre-dicembre 2001, pp. 59-69.

 

Chiara Zamboni, Il tempo vivo nel vangelo secondo Matteo, in Aa.Vv., Diotima. Approfittare dell’assenza. Punti di avvistamento sulla tradizione, Liguori, Napoli 2002, pp. 57-69.

 

Chiara Zamboni, Momenti radianti, in Aa.Vv., Diotima. Approfittare dell’assenza, Liguori, Napoli 2002, pp. 167-181.

 

Chiara Zamboni, L’efficacia dell’agire. Taoismo e Aristotele alla luce della pratica simbolica, in Andrea Calì, Jean François Durand, Marisa Forcina, Pia I. Vergine, Filosofare dialogando. Studi e testimonianze per Angelo Prontera, Milella, Lecce 2002, pp. 719-737.

 

Chiara Zamboni, Fascino del sacro e mondo immaginale, in Ead (a cura di), María Zambrano. In fedeltà alla parola vivente, Alinea ed., Firenze 2002, pp. 87-102.

 

Chiara Zamboni,  Introduzione, in Ead. (a cura di), María Zambrano. In fedeltà alla parola vivente, Alinea ed., Firenze 2002, pp. 7-12.

 

Chiara Zamboni, Lavoro, lingua materna e le contraddizioni che ci troviamo a vivere, in Marisa Forcina (a cura di), Reti di saperi e di luoghi delle donne, Panico ed., Lecce 2003, pp. 23-34.

 

Chiara Zamboni, Sentimenti assoluti e pensiero aperto all’infinito. In dialogo con María Zambrano, in Franco Rella e Giorgio Frank (a cura di), Sentimenti e memoria, «Trame/5», Pendragon, Bologna 2003, pp. 47-65.

 

Chiara Zamboni, Azione politica e radicamento nel linguaggio nell’opera di Hannah Arendt, in Graziano Infante e Maria Grazia Maitilasso (a cura di), Novecento: il futuro alle spalle, Leone ed., Foggia 2003, pp. 163 – 183.

 

Chiara Zamboni, Sentimenti assoluti e pensiero aperto all’infinito. In dialogo con María Zambrano, in Franco Rella e Giorgio Frank (a cura di), Sentimenti e memoria, “Trame/5”, Pendragon, Bologna 2003, pp. 47 – 65.

 

Chiara Zamboni, Figure del pensiero di María Zambrano, in Aa.Vv., Pensare un mondo con le donne, a cura di Franca Cleis e Osvalda Varini-Ferrari, Repubblica e Cantone Ticino 2004, pp. 183 – 192.

 

Chiara Zamboni, Simone Weil: die Muttersprache als Kontakt mit der Transzendenz ist wesentlich für Politik, in Ingeborg Nordmann, Antje Schrupp, Mechtild M. Jansen (a cura di), Weibliche Spiritualität und politische Praxis, Christel Göttert Verlag, Rüsselsheim 2004, pp. 81 – 95.

 

Chiara Zamboni, Nell’agire simbolico il senso della politica, in Marisa Forcina (a cura di), Per le pari opportunità occorrono dispari opportunità, Milella, Lecce 2004, pp. 111 – 121.

 

Chiara Zamboni, Parole di verità, in Marisa Forcina (a cura di), Per le pari opportunità occorrono dispari opportunità, Milella, Lecce 2004, pp. 123 – 128.

 

Chiara Zamboni, Acción e inaudito en la política de las mujeres, in «Duoda» n. 27, Universitad de Barcelona 2004, pp. 33 – 47.

 

Chiara Zamboni, Al di qua di immanenza e trascendenza. Una via femminile all’essere, in «Annali di studi religiosi» n. 5, Edizioni Dehoniane, Bologna 2004, pp. 337 – 343.

 

Chiara Zamboni, Lingua materna, scrittura e politica, in Tiziana Agostini, Adriana Chemello, Ilaria Crotti, Luisa Ricaldone, Ricciarda Ricorda (a cura di), Lo spazio della scrittura, Il Poligrafo, Padova 2004, pp. 239 – 251.

 

Chiara Zamboni, Introduzione, a Gilles Ménage, Storia delle donne filosofe, ombre corte ed., Verona 2005, pp. 7 – 26.

 

Chiara Zamboni, La passività dell’anima, in Danila Biglino e Mario Guzzi (a cura di), Verso l’essenziale. L’anima e i suoi discorsi, ed. Paoline, Milano 2005, pp. 113 – 127.

 

Chiara Zamboni, Quando il reale si crepa, in Aa.Vv., Diotima. La magica forza del negativo, Liguori, Napoli 2005, pp. 97 – 112.

 

Chiara Zamboni, Simone Weil: sentire il mondo con tutta se stessa, in Giovanna Miglio (a cura di), Fedeltà a se stesse e amore per il mondo, ETS, Firenze 2005, pp. 26 – 39.

 

Chiara Zamboni, Mary Catherine Bateson e il padre, in Graziano Infante e Maria Grazia Maitilasso (a cura di), Fra autorità e nuovi mondi possibili, ed. del Rosone, Foggia 2005, pp. 120 – 137.

 

Chiara Zamboni, Julia Varley: la presenza dell’attrice tra visibile e invisibile, in Paola Bono (a cura di), Mostrare il cambiamento. Donne, politica, spettacolo, in «DWF» n. 68, ottobre-dicembre 2005, pp. 5 – 15.

 

Chiara Zamboni, Imágenes que crean mundo. María Zambrano e la mística iraní, in «Aurora» n. 7, Edicions de la Universitat de Barcelona, novembre 2005, pp. 90 – 95.

 

Chiara Zamboni, Un’estranea intimità, in Vita Cosentino (a cura di), Lingua, bene comune, Città aperta ed., Enna 2006, pp.169 – 180.

 

Chiara Zamboni, Unverbrauchte Worte, in Aa. Vv., Non è mai troppo tardi, «Per amore del mondo» n. 4, inverno 2005 – 2006, www.diotimafilosofe.it, pp. 1 – 5.

 

Chiara Zamboni, Il fluire della lingua materna nell’esperienza religiosa, in Chiara Zamboni (a cura di), Il cuore sacro della lingua, Il Poligrafo, Padova 2006, pp. 107 – 125. ISBN 88-7115-530-0.

 

Chiara Zamboni, Né una né due: l’enigma di un eccesso nello spazio pubblico, in Aa.Vv., Diotima. L’ombra della madre, Liguori, Napoli 2007, pp. 17 – 32.

 

Chiara Zamboni, Il reale risuona di un’intimità estraneità. Angela Putino commenta Simone Weil, in Aa Vv., Relazioni pericolose, «Per amore del mondo» n. 6, estate 2007, www.diotimafilosofe.it, pp. 1-4.

 

Chiara Zamboni, Feriti di realtà, consegnare la propria esistenza alla lingua, in Graziano Infante e Maria Grazia Maitilasso, Et…et…: il chiaro e lo scuro. Scritti sul lavoro del negativo, Edizioni del Rosone, Foggia 2007, pp. 193 – 200.

 

Chiara Zamboni, La notte può esserci d’aiuto, in Annarosa Buttarelli e Federica Giardini (a cura di), Il pensiero dell’esperienza, Baldini & Castoldi, Milano 2008, pp. 55 – 71. ISBN 978-88-607-3464-8.

 

Chiara Zamboni, La differenza femminile tra contrattazione e intensità d’essere, in Marisa Forcina (a cura di), Per amore, per forza, per/dono: donne, lavoro e politica, Milella ed., Lecce 2008, pp. 99 – 105. ISBN 978-88-7048-8.

 

Chiara Zamboni, La lengua materna entre la confianza, el semidelirio y el amor a lo vivo, trad. spagnola di María-Milagros Rivera Garretas, «Duoda», n. 35, Universitat de Barcelona, Barcelona 2008, pp. 19 – 35. ISSN 1132-6751 35.

 

Chiara Zamboni, Sobre la universitad y sus necedidades, trad. spagnola di María-Milagros Rivera Garretas, «Duoda» n. 36, Universitat de Barcelona, Barcelona 2009, pp. 125 – 129.

 

Chiara Zamboni, Il poco che abbiamo nel venir meno del senso condiviso, in Marisa Forcina (a cura di), Che cosa ci sta succedendo? Corpo, lavoro, politica, religione, Milella ed., Lecce 2009, pp. 47 – 55. ISBN 978-88-7048-471-7.

 

Chiara Zamboni, Immaginazione giocosa e l’altra faccia del mondo, in Aa. Vv., Diotima. Immaginazione e politica. La rischiosa vicinanza fra reale e irreale, Liguori, Napoli 2009, pp. 13 – 31. ISBN 978-88-207-4689-6.

 

Chiara Zamboni, Una valigia leggera, in Aa.Vv., Diotima. Potere e politica non sono la stessa cosa, Liguori, Napoli 2009, pp. 113 – 126. ISBN 978-88-207-4763-3.

 

Chiara Zamboni, Politica, in Alessandro Bosi, Marco Deriu, Vincenza Pellegrino (a cura di), Il dolce avvenire. Esercizi di immaginazione radicale del presente, Diabasis, Reggio Emilia 2009, pp. 242 – 248. ISBN 978-88-8103-650-9.

 

Chiara Zamboni, Prefazione, a Salvatore Piromalli, Vuoto e inaugurazione. La condizione umana nel pensiero di María Zambrano e Jean-Luc Nancy, Il Poligrafo, Padova 2009, pp. 7 – 14. ISBN 978-88-7115-640-8.

 

Chiara Zamboni, Il lavoro come disciplina esistenziale, in Aa. Vv., Un granello di senape. Attualità di Simone Weil, Quaderni trimestrali dell’Associazione Esodo, supplemento al n.3 luglio-settembre 2009 – anno XXXII, pp. 28 – 35.

 

Chiara Zamboni, Pensare in presenza. Conversazioni, luoghi, improvvisazioni, Liguori, Napoli 2009, pp. 1 – 185. ISBN 978-88-207-4631-5.

 

Chiara Zamboni, Terra, mondo, vita in Marisa Forcina (a cura di), La vita, il limite e le leggi: tutela, controllo, fiducia, Milella, Lecce 2010, pp. 195 – 208, ISBN  978-88-7048-480-9.

 

Chiara Zamboni, L’infinitamente piccolo, in Stefania Tarantino e Giovanna Borrello (a cura di), Esercizi di composizione per Angela Putino, Liguori, Napoli 2010, pp. 23 – 30. ISBN 978-88-207-4944-6.

 

Chiara Zamboni, Marguerite Yourcenar. Tra storia e geologia, in «Materiali di estetica» n. 1, nuova serie 2010, Unicopli, Milano 2010, pp. 261 – 270, ISBN 978-88-400-1392-3.

 

Chiara Zamboni, El juego de las damas y del ajedrez, in Remei Arnaus e Anna Maria Piussi (a cura di),La universitad fértil. Mujeres y hombres. Una apuesta política, trad. sp. Gemma del Olmo Campillo, editorialOctaedro, Barcellona 2010, pp. 71 – 78, ISBN 978-84-9921-097-1.

 

Chiara Zamboni, Decir la necesidad, in Antonietta Lelario, Vita Cosentino, Guido Armellini, Buenas noticias de la escuela, trad. sp. Gemma del Olmo Campillo, Sabina editorial, Madrid 2010, pp. 193 – 202, ISBN 978-84-937159-2-2.

 

Chiara Zamboni, Simbolico, in Ritanna Armeni (a cura di), Parola di donna, Ponte alle Grazie, Milano 2011, pp. 283 – 286. ISBN 978-88-6220-278-7.

 

Chiara Zamboni, Soggettività simbolica e inconscio corporeo, postfazione a Françoise Dolto e Juan-David Nasio, Il bambino dello specchio, trad. it. di Chiara Zamboni, Marietti, Genova-Milano 2011, pp. 65 – 92, ISBN 978-88-211-8540-3.

 

Chiara Zamboni, Nota introduttiva, in Françoise Dolto e Juan-David Nasio, Il bambino dello specchio, trad. it. di Chiara Zamboni, Marietti, Milano 2011, pp.7 -9, ISBN 978-88-211-8540-3.

 

Chiara Zamboni (a cura di), Elementi di filosofia del linguaggio, QuiEdit, Verona 2011, ISBN 978-88-6464-106-5, pp. 9 – 219.

 

Chiara Zamboni, Alcuni percorsi filosofici a partire dalla linguistica del Novecento, in Ead. (a cura di), Elementi di filosofia del linguaggio, QuiEdit, Verona 2011, pp. 103 – 133. ISBN 978-88-6464-106-5.

 

Chiara Zamboni, In presenza. Percezione, simbolico, lavoro, in Marisa Forcina (a cura di), Quale felicità? Dal PIL al BIL: donne, lavoro, benessere, Milella, Lecce 2011, pp. 211 – 2018, ISBN 978-88-7048-474-8.

 

Chiara Zamboni, Azione come ponte tra la città terrena e la città celeste nel pensiero di Simone Weil, in Laura Guadagnin e Grazia Sterlocchi (a cura di), Simone Weil e l’amore per la città, Il Poligrafo, Padova 2011, pp. 37 – 49. ISBN 978-88-7115-725-2.

 

Chiara Zamboni, Il gioco delle dame e degli scacchi, in Anna Maria Piussi e Remei Arnaus, Università fertile. Una scommessa politica, Rosenberg & Sellier, Torino 2011, pp. 57 – 63. ISBN 978-88-7885-121-4.

 

Chiara Zamboni, Heidegger y María Zambrano: Dos formas diferentes de amor a la Naturaleza, in «Aurora» n. 12, novembre 2011, pp. 74 – 82. ISSN 1575-5045.

 

Chiara Zamboni, Mary Daly: le parole di vita suscitano potenza d’essere, in Letizia Tomassone (a cura di), Un vulcano nel vulcano. Mary Daly e gli spostamenti della teologia, Effatà ed., Torino 2012, pp. 7 – 22. ISBN 978-88-7402-742-2.

 

Chiara Zamboni, Mil inicios nuevos y el secreto de la vida, in «Duoda» n. 43, 2012, Universitat de Barcelona, pp. 110 – 121. ISSN 1132–6751-43.

 

Chiara Zamboni, Connessioni, differenze, slittamenti tra politica e potere, in Marisa Forcina (a cura di), Nelle controriforme del potere: generazioni al lavoro, Milella, Lecce 2012, pp. 127 – 136. ISBN 978-88-7048-521-9.

 

Chiara Zamboni, Corpo, linguaggio e differenza sessuale in Luce Irigaray, in Mauro Folci e Paolo Rosa (a cura di), E manu capere. Sedici lezioni strane a Brera, Scalpendi, Milano 2012, pp. 93 – 101. ISBN 978-88-8954-652-9.

 

Chiara Zamboni, L’inconscio raccontato da una psicoanalista: Françoise Dolto, in Domenico Cosenza e Paolo D’Alessandro, L’inconscio dopo Lacan. Il problema del soggetto contemporaneo tra psicoanalisi e filosofia, LED,  Milano 2012, pp. 149 – 157. ISBN 978-88-7916-500-6.

 

Chiara Zamboni, Nel cuore del presente, in Aa. Vv., Diotima. La festa è qui, Liguori, Napoli 2012, pp. 137 – 148. ISBN 9788820758486.

 

Chiara Zamboni, Denken in Präsenz. Gespräche, Orte, Improvisationen, trad. tedesca di Dorothee Markert, Christel Göttert Verlag, Rüsselsheim 2013, pp. 7 – 267. ISBN 978-3-939623-45-8.

 

Chiara Zamboni, Introduzione, a Chiara Zamboni (a cura di), L’inconscio può pensare? Tra filosofia e psicoanalisi, Moretti & Vitali, Bergamo 2013, pp. 9 – 11. ISBN 9788871865423.

 

Chiara Zamboni, La creatività dell’inconscio nello sguardo di Lou Andreas Salomé, in Chiara Zamboni (a cura di), L’inconscio può pensare? Tra filosofia e psicoanalisi, Moretti & Vitali, Bergamo 2013, pp. 100 – 117. ISBN 9788871865423.

 

Chiara Zamboni (a cura di), L’inconscio può pensare? Tra filosofia e psicoanalisi, Moretti & Vitali, Bergamo 2013, pp. 7 – 120. ISBN 9788871865423.

 

Chiara Zamboni, Subjectividad feminina e inconsciente. En diálogo con Lou Andreas Salomé,in «Duoda» n. 45 , Universitat de Barcelona 2013, pp. 14 – 21. ISSN 1132-6751.

 

Chiara Zamboni, Heidegger y María Zambrano: dos formas diferentes de amor a la Naturaleza, in Carmen Revilla (a cura di), La palabras liberada del lenguaje. María Zambrano y el pensamento contemporáneo,  Edicions bella terra, Barcellona 2013, pp. 129 – 139. ISBN 9788472906082.

 

Chiara Zamboni, Il lato inconscio del presente, in Marisa Forcina (a cura di), Diamo corpo al futuro, Milella, Lecce 2013, pp. 181 – 187. ISBN 9788870485530.

 

Chiara Zamboni, Il materialismo di María Zambrano e la politica delle donne, in «Humanitas» anno LXVIII n. 1-2, 20013,

  1. 100 – 108. ISSN 0018-7461.

 

Chiara Zamboni, María Zambrano et la mystique iranienne, in «europe. Revue littéraire mensuelle», 92° anno – n. 1027-1028, novembre-dicembre 2014, pp. 187-194. ISSN 0014-2751.

 

Chiara Zamboni, Soggetto femminile e natura, in Daniela De Leo (a cura di), Pensare il senso. Perché la filosofia, vol. I, Mimesis, Milano 2014, pp. 439-451. ISBN 9788857518916.

 

Chiara Zamboni, Una lettura poetico-filosofica dei vangeli, in Segretariato Attività Ecumeniche (a cura di), Condividere e annunciare la Parola, ed. Paoline, Milano 2014, pp. 117-126. ISBN 9788831544382.

 

Chiara Zamboni, Il pensiero politico femminista alla luce della concezione di azione processuale nella filosofia taoista, in Luisella Battaglia (a cura di), Potere negato. Approcci di genere al tema delle diseguaglianze, Aracne ed., Roma 2014, pp. 153-168. ISBN 9788854867390.

 

Chiara Zamboni, Introduzione a Giuliana Savelli, María Zambrano e il sogno del divino femminile, ed. Iacobelli, Roma 2014, pp. 7-14. ISBN 9788862522205.

 

Chiara Zamboni, Pensare in rapporto alla natura, in Marisa Forcina (a cura di), Quando la differenza fa la politica, Milella, Lecce 2014, ISBN 9788870485622.

 

Chiara Zamboni, Genug ist mehr als genug, in Waltraud Pulz e Chiara Zamboni, Nichtessen als politisches Handeln, in Regina F. Bendix e Michaela Fenske (a cura di), Politische Mahlzeiten, LIT Verlag, Berlino 2014, pp. 132-137. ISBN 9783643126887.